Chiusura in bellezza per i portacolori del Nuovo Circolo Ilva impegnati nel girone di semifinale per il titolo regionale della Serie D3. Domenica i tennisti novesi si sono imposti nella trasferta di Alba, rifilando un sonoro cappotto ai rappresentanti del circolo “Liberamente sportivi”. Nel match tra i numeri uno Simone Persano è partito male, ritrovandosi a dover annullare due palle per il 2/5, ma ha saputo risalire alla grande, aggiudicandosi il primo set per 6/4; il secondo parziale è vissuto sul filo dell’equilibrio fino a quando Simone ha conquistato il break decisivo, chiudendo anche questa frazione con il punteggio di 6/4. Nello stesso tempo Andrea Lavezzaro ha fornito l’ennesima dimostrazione di strapotere tecnico, annichilendo un avversario di pari classifica FIT; Andrea è stato autore di una prestazione molto solida, ricca di colpi vincenti sia di diritto che di rovescio, ed ha concesso un solo misero game al malcapitato giovane albese. Nell’ultimo match Marco Morgavi, dopo una partenza sprint sul 3/0, ha subito un controparziale di 4 giochi ma è stato bravo a reagire chiudendo il set sul punteggio di 6/4; il suo avversario è poi riuscito a strappare l’interminabile primo gioco del secondo parziale, ma è stato un fuoco di paglia perché Marco ha chiuso l’incontro con un filotto di 6 giochi consecutivi. Si chiude così il lungo campionato estivo, che ha visto i tennisti novesi togliersi parecchie soddisfazioni e soprattutto guadagnare una strameritata promozione in Serie D2 per la stagione 2020. La rosa del Nuovo Circolo Ilva è stata composta da: Simone Persano, Andrea Lavezzaro, Alberto Simonassi, Daniele Amapane, Gianmarco Reghitto, Francesco Bellocchio e Marco Morgavi (capitano).

Marco Morgavi