TENNIS CIRCOLO ILVA NOVI LIGURE

pubblicato in: Senza categoria | 0

Domenica sui campi in terra rossa del Nuovo Circolo Ilva si è concluso il “Torneo città di Novi Ligure”, manifestazione FIT di Terza Categoria. In campo maschile il novese Simone Persano ha trionfato, confermando il ruolo di prima resta di serie del tabellone, mentre tra le donne ha prevalso la pavese Ginevra Ghezzi, del Dema Sport 2001. Nei quarti di finale Persano ha sconfitto Luca Testore, del Country Sport Village di Mirabello Monferrato, con il punteggio di 6/0 7/5, mentre Davide Boccaccio (Stecat Acqui Terme) ha eliminato Alberto Dagna (CSC Orti Alessandria) con lo score di 6/3 6/2. Nella parte bassa del tabellone il novese Andrea Lavezzaro ha pagato lo sforzo compiuto nell’ultimo turno di D3, dal quale é derivato un problema muscolare che gli ha impedito di scendere in campo contro Jacopo Pastorino del CT Cassine, mentre Enrico Cavallero (CC Vho) ha regolato facilmente Marco Federico Genocchio, del Tennis Park Ovada, per 6/3 6/1. Nella prima semifinale Persano, dopo una partenza complicata, è riuscito a prevalere sul giovane Boccaccio, con il punteggio di 4/6 6/3 6/2; la seconda invece è stata a senso unico, con la netta vittoria di Cavallero su Pastorino per 6/3 6/2. La finale si è sviluppata in maniera molto altalenante, con Persano che ha vinto facilmente il primo set per 6/2 e si è portato avanti di un break anche nel secondo. Il match sembrava avviato verso una rapida conclusione ma Cavallero è stato bravo a non mollare e, approfittando di un prolungato blackout di Persano, ha vinto in rimonta il secondo parziale per 6/3 ed è salito fino al 3/1 nella frazione decisiva. A quel punto Persano si è rianimato, rimontando fino a portarsi sul 5/4 e riuscendo a chiudere nel successivo game di servizio di Cavallero, concretizzando il primo championship-point avuto a disposizione. Le semifinali del torneo femminile hanno riscontrato andamenti completamente opposti; nella parte alta del tabellone la Ghezzi ha eliminato la prima testa di serie Esther Etiosa Oke (Stecat Acqui Terme), al termine di un incontro molto tirato, con il punteggio di 6/0 6/7 6/4; nella parte bassa match a senso unico, con Paola Viola (Dema Sport 2001) che si è imposta su Nadia Mazzoni, alessandrina del CSC Orti, con un netto 6/1 6/3. La finale si è risolta quindi con un derby pavese, vissuto perennemente sul filo dell’equilibrio data anche la reciproca conoscenza delle tenniste; Ginevra Ghezzi è stata brava a mantenere il sangue freddo nei momenti topici e si è imposta con lo score di 7/6
Marco Morgavi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *